Cantine lucani

Le cantine della regione Basilicata

Vini lucani

I vini caratteristici della regione Basilicata

Enoteche lucani

Le enoteche presenti nella regione Basilicata

La Basilicata si è ritagliata un ruolo di certo rilievo nella viticoltura, non tanto per il livello di produzione ( negli ultimi posti nella graduatoria nazionale ), quanto per una tradizione antichissima legata ad un vino rosso, l’Aglianico del Vulture, che ancora oggi tiene banco.

Il nome Aglianico deriva dall’appellativo Hellenica avvalorando l’ipotesi di una sua origine greca o comunque orientale, ma recenti indagini sembrano confutare tale teoria e confermare l’origine “indigena” di tale vitigno.

La sua produzione, unica Doc della Regione, ha zona elettiva intorno al Vulture, rilievo di origine vulcanica al confine con la Campania. Tra l’altro una delle zone più belle della Lucania, ricca di boschi e punteggiata da laghi, con antiche città normanne. L’Aglianico si è imposto all’attenzione internazionale come “ il Barolo del Sud”, dimostrando così in maniera eloquente le sue enormi potenzialità .

Tra i vitigni minori troviamo la Malvasia Nera di Basilicata e l’Aleatico che, seppur rinomati, hanno sofferto del diminuito interesse per i vini rossi dolci.

 

Pubblicità